Disavvenenza

  • 2020
  •  

    “L’essenza di questi scatti in bianco e nero non sta tanto nella precisione con cui vengono riprodotti i soggetti, quanto nella capacità di comunicare l’atmosfera e di descriverne la vita. Attraverso una dissolvenza quasi stroboscopica l’autore è riuscito a centrare la fusione tra soggettività fotografica ed emozione del movimento. Momenti fuggenti di spazio urbano, che vengono così fissati per sempre”.
    -HuffPost Italia (critica premiazione concorso fotografico "Il potere dell'immaginazione")